Alishan High Mountain Jin Xuan 2020-roasted: davanti al focolare

Identikit

Tipologia: oolong tostato.
Raccolto: primavera 2020.
Provenienza: Meishan-Alishan-Taiwan-1000m.
Cultivar: Taicha No.12 Jin Xuan.
Infusione: Meishan-Alishan-Taiwan-1000m.
Aromi principali: biscotti, cannella, frutta disidratata, sambuco, pepe bianco, anacardi.
Sapore: dolce, con una bassa ma costante mineralità.

Beviamoci su!

Io non amo, io ADORO il Natale, a discapito della triste declinazione commerciale ed ipocrita che comincia ad assumere nel nostro secolo… ed amo anche l’inverno. Inutile dire che, da quando conobbi questo prodotto circa un anno fa, è entrato di diritto tra i must have della mia dispensa.
Biscotti, cannella, frutta secca ed un caldo ritorno di tostato… cos’altro manca per invogliarci ad accostarci al focolare di casa, magari con una confortante coperta di lana, ed inebriarci della fiaba che solo questo tè sa raccontare?
Stringiamoci al tepore del camino e fronteggiamo il gelo della neve con la fiamma dell’accoglienza e della convivialità, per quanto possibile, e ricordiamoci che non è il numero delle persone a rendere una serata divertente, ma l’affetto e la profonda amicizia, la condivisione di un momento unico ed irripetibile. Basta un singolo fiammifero per provocare un incendio… per ora, domiamolo con qualche goccia di tè!

Cannella e biscotti, come annunciato, si snodano tra le dita che ingabbiano la tazza, tiepida. Mentre stringo le braci speziate, rimugino sulle foglie esauste, aperte in un lungo abbraccio accogliente dalle dita verde oliva bordate di bordeaux, grandi germogli interi e distesi le cui falangi, che giungono fino alla quarta attaccatura sottostante la gemma, sono inanellate da foglie intere e di grandi dimensioni, che tentano con fragranze di cioccolato fondente, nocciole ed orzo tostato.

Ripenso al liquore dai dorati riflessi tra il giallo camoscio e l’ocra, infiocchettato dalla dolcezza della cannella e del pan-brioche appena sfornato, con qualche accenno al caffè tostato ed una buona mineralità.
La cannella si ripropone all’assaggio, percorrendo in maniera trasversale ogni attimo della degustazione, accompagnandosi dapprima a richiami di latte intero ed orzo, poi a sentori più caramellati, di sciroppo d’acero, arachidi ed anacardi, bruciacchiando infine le sue ultime energie in un tocco speziato di pepe bianco che arricchisce l’idea di nocciole e caldarroste.

Prima di riporre la scatola del tè, come un bambino che sbircia tra i pacchi di natale, scosto un poco il coperchio, per rivedere quelle sfere grigio ardesia, grandi come bacche d’agrifoglio, con quell’odore di mirtilli, bucco, sambuco ed albicocche essiccate così discosto da quello che diverranno in futuro, quando s’apriranno a nuova vita grazie all’abbraccio dell’acqua. Qualche sperduto ciuffo di peluria grigio-argentata sbuca di tanto in tanto, indice di qualche gemma sperduta in un’aria fruttata e floreale, prima di richiudere la confezione.
Una leggera e continua salinità m’accarezza ancora la bocca dopo avere reso interessante e spezzato la monotonia altrimenti zuccherina della bevanda dalla buona persistenza e dalla densità non troppo elevata, bilanciata ottimamente grazie alla rotonda cremosità indorata dall’aroma tipicamente latteo che solo la Jin Xuan sa dare.
La tostatura, abbastanza prolungata ma sufficientemente calibrata da non conferire accordi di carbone o legno arso al risultato finale, conferisce a mio avviso qualità innovative ed insolite, sicuramente degne di essere prese in analisi ed assolutamente piacevoli.
Un tè che è un classico e, al tempo stesso, una riscoperta ed una sorpresa, come quella di un dono sotto l’albero o di un’amicizia ritrovata…

Omar

Archivi

2 commenti su “Alishan High Mountain Jin Xuan 2020-roasted: davanti al focolare”

  1. Ciao Omar sono infinitamente curiosa di poter degustare questo te, condivido il periodo invernale è la stagione che più adoro, una coperta calda, un buon libro è un te avvolgente inebriante che ti abbraccia scalda con il suo sapore tostato ricco di sapori a me graditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email